Le 5 migliori acconciature semplici del 2018

Le 5 migliori acconciature semplici del 2018

Molte donne e ragazze sono alla ricerca di acconciature semplici, che possano essere realizzate tutti i giorni senza difficoltà ma che al tempo stesso possano garantire una marcia in più al look, rendendolo originale ed unico.

Di seguito sono proposte cinque acconciature semplici da fare quando si desidera ottenere un look perfetto senza doversi stancare eccessivamente e senza doversi per forza rivolgere ad un parrucchiere. Vediamo in dettaglio di quali acconciature stiamo parlando.

1. Uno chignon veloce

Tutti conoscono lo chignon e raccogliere i capelli creando uno chignon bello da vedere è una soluzione ottimale per avere dei capelli ordinati ed al tempo stesso eleganti.

Lo chignon entra dunque a far parte delle migliori acconciature semplici a cui poter fare riferimento quando non si hanno idee su come gestire la propria chioma.

2. Fare una treccia

Un’altra acconciatura veloce da poter eseguire in autonomia è la treccia, una scelta che tra l’altro è sempre di moda. La treccia consente inoltre non solo di ottenere una acconciatura semplice e veloce, ma anche di dare un tocco di originalità al proprio look, dal momento che esistono diverse tipologie di trecce fra le quali si può scegliere.

Le amanti delle trecce saranno felici di sapere che potranno proporre anche quotidianamente una treccia, a patto che varino la tipologia della stessa, onde evitare di risultare banale e ripetitiva nell’acconciatura.

3. Fare una coda

La coda viene ritenuta da alcune, in modo erroneo, una acconciatura banale. Questo in realtà è un errore di valutazione, perché la coda può trasformarsi in una acconciatura elegante, se fatta nel modo corretto e se affiancata al corretto outfit.

La coda è una delle migliori acconciature semplici e viene apprezzata per la rapidità di esecuzione e per la possibilità di differenziare le diverse tipologie di code disponibili.

4. Eseguire una mini coda

Quella di cui stiamo per parlare è di sicuro una delle acconciature più semplici che si possono eseguire con i propri capelli. In questa acconciatura i capelli devono rimanere sciolti e pettinati e bisogna eseguire solo una coda con una parte dei capelli.

Un look elegante, che può essere ottenuto in pochi secondi e che conferisce subito un aspetto ordinato, senza doversi impegnare in pettinature più complesse.

5. Effetto onde in modo veloce

L’effetto onde va sempre di moda e rientra infatti anche tra le tendenze più recenti. Per ottenere un ottimo effetto onda non bisogna disporre di strumenti appositi o essere delle esperte, ma è sufficiente disporre di una piastra per capelli.

Per creare l’effetto onda sulla propria chioma bisogna innanzitutto creare una treccia e poi andare a piastrarla. Quando la treccia verrà sciolta i capelli avranno un effetto ondulato che farà impazzire tutti.

Condizionatori Torino: meglio scegliere installatori qualificati

Lo sapevate che consentire l’installazione di condizionatori Torino da personale non autorizzato può portare a multe fino a 20.000 euro?

Nel febbraio 2018 un anno dopo l’entrata in vigore del regio decreto 115/2017 sulla gestione dei gas fluorurati , che abroga il decreto precedente (795/2010), e che regola il marketing e la gestione dei gas fluorurati e delle apparecchiature basate su di essi e la certificazione dei professionisti che li usano.

Come riportato da AGREMIA, Associazione degli impianti e del settore energetico, si stima che l’80% della popolazione non conosca i nuovi obblighi normativi, quindi li riassumeremo qui sotto, poiché l’ignoranza della legge non ci esonera dal rispettare le norme

Installatori abilitati Torino di aria a pompe di calore e condizionate

In primo luogo, le apparecchiature di refrigerazione, l’aria condizionata, le pompe di calore e gli estintori contengono gas fluorurati e non sono ermeticamente sigillati come le altre apparecchiature, quindi la gestione di questi L’attrezzatura e la sua installazione devono essere eseguite da installatori certificati e che fanno parte di società qualificate . Questo è ciò che il RD raccoglie e così faremo in modo che l’installazione o qualsiasi manipolazione dell’apparecchiatura sia fatta con tutte le garanzie di sicurezza.

Obbligo di informare l’utente

Il RD stabilisce un sistema di forme con cui controllare che l’apparecchiatura sia venduta in un centro autorizzato e che l’installazione sia eseguita da aziende e installatori certificati .

Il commerciante deve informare l’acquirente / utente finale e consegnare un documento firmato al momento dell’acquisto e in cui viene segnalato che l’installazione dell’apparecchiatura deve essere eseguita da un installatore e da un’azienda autorizzata. (Il documento consiste di due copie, una per il venditore e una per l’acquirente.)

 Documenti in caso di commercializzazione di apparecchiature non sigillate ermeticamente contenenti gas fluorurati A_COMERCIALIZADOR_DISTRIBUIDOR
Modulo A: Distributore-Distributore

Utente, utilizzare un programma di installazione qualificato

Il passaggio successivo corrisponde a acquirente . L’utente che acquista un’unità di condizionamento d’aria, o pompa di calore, deve garantire che questa apparecchiatura sia gestita da un installatore professionista certificato e, pertanto, la società di installazione e l’utente finale devono compilare un altro documento in cui è giustificato che la L’installazione viene eseguita da personale qualificato.

Questo documento deve essere inviato allo stabilimento in cui è stata acquistata l’attrezzatura entro un anno e il operatore di marketing deve conservare entrambe le forme per un periodo di 5 anni. [19659010] Nel caso in cui la vendita sia online, è necessario che i documenti siano scaricati dal sito web insieme alla fattura elettronica per il suo completamento.

Modulo B : Acquirente – Installatore

Sanzioni

Come ricordi da Agremia, “la violazione di questi obblighi da parte sia del marketer che dell’utente, è suscettibile di sanzionato, potendo imporre alcune delle sanzioni previste dalla legge 34/2007 sulla qualità dell’aria e la protezione dell’atmosfera, che, considerando l’infrazione come di carattere lieve, può arrivare fino ai 20.000 euro. ”

Nel loro sito web troverete diversi prodotti per la climatizzazione impianti di climatizzazione e pompe di calore che sono adattarsi alle esigenze di climatizzazione della propria casa con tutte le garanzie che gli installatori che lavorano con noi sono aziende di installazione con una vasta esperienza e professionalmente accreditate.

Dal nostro sito Web è possibile contattarli direttamente per risolvere i vostri dubbi e chiedere una consulenza professionale, oltre a scaricare i documenti legali che certificano che l’installazione è prodotto da una società di installazione certificata .

Abbiamo tutte le garanzie affinché l’installazione di aria condizionata, pompa di calore venga eseguita in condizioni di sicurezza adeguate oltre a garantire il corretto funzionamento dell’apparecchiatura, è per questo che attraverso il nostro Marketplace puoi acquistare l’aria condizionata e le pompe di calore con l’installazione, perché sin dall’inizio assicuriamo una consulenza personalizzata e un’installazione professionale.

 

Rolex usato: come riconoscere un orologio originale

Comprare online ha molte parti positive: è comodo, veloce e hai accesso al più grande mercato che può esistere, pieno di offerte molto vantaggiose. Sfortunatamente, c’è una parte abbastanza negativa, poiché in molte occasioni possiamo trovarci con prodotti ingannevoli. Oggi ti insegneremo come identificare un Rolex usato originale, evitando copie false e di qualità inferiore.

 rolex usatoQuando acquisti un prodotto devi usare una cosa: il buon senso. Se vediamo un Rolex Submariner per 500 dollari, abbiamo molte ragioni per diffidare, dal momento che è sicuramente un falso (quello o stiamo sognando). Ovviamente, siamo interessati a trovare offerte interessanti, ma nessuno dà via le cose, e meno su Internet.

Comprare un orologio di seconda mano è complicato, soprattutto perché le copie hanno raggiunto un livello di sofisticazione che spesso può costare differenziarle da gli originali Di seguito vi mostriamo una grande infografica creata da Watches2U e che ci aiuterà a identificare gli orologi originali di tre grandi marchi: Omega, Rolex e Tag Heuer.

 spot_a_fake_rolex_01

Come possiamo vedere, ci sono molti aspetti su cui concentrarsi quando si identifica un orologio falso. Normalmente, i produttori di copie commettono gli stessi errori, ma (di nuovo) dobbiamo usare il buon senso e sfidare molte offerte che sembrano troppo buone.

Pioniere dell’ orologio da polso dal 1905, Rolex è il pioniere delle innovazioni emblematiche dell’ orologeria, tra cui il primo orologio da polso a tenuta stagna, l’ Oyster e il meccanismo di carica automatica del rotore Perpetual. Per più di un secolo, gli orologi Rolex hanno accompagnato esploratori e trionfatori in tutto il mondo, dalla cima delle montagne più alte fino ai punti più profondi dell’ oceano.

Senza dubbio, una delle migliori marche di orologeria. Evidenziamo la storia dei modelli Rolex più emblematici del marchio:

  • Rolex Submariner: Questo modello è stato lanciato nel 1953, il Submariner Rolex è stato il primo orologio subacqueo subacqueo per garantire una tenuta stagna fino a 100 metri di profondità. Il Rolex Submarienr ha una lunetta girevole che permette ai subacquei di controllare il tempo di immersione.
  • Rolex GMT Master II: Il GMT-Master è stato progettato per soddisfare le esigenze specifiche dei piloti di linea. Il Rolex GMT Master è stato lanciato nel 1955 e divenne l’ orologio ufficiale di diverse compagnie aeree, tra cui il famoso Pan Am. Il Rolex GMT Master è caratterizzato da una lunetta bicolore che si distingue per le ore notturne.
  • Rolex Day Date: Nel 1956 è stata lanciata la Rolex Oyster Perpetual Day-Date. E’ stato realizzato in oro giallo 18 carati e platino. È stato il primo orologio da polso a visualizzare la data e il giorno dell’ intera settimana in una finestra sul quadrante. Dotato di un bracciale Presidente creato appositamente per questo modello. L’ orologio Rolex Day-Date rimane l’ orologio Rolex per eccellenza di grandi personalità.
  • Rolex Oyster Milgauss Perpetual: L’ orologio Rolex Milgauss è stato lanciato nel 1956, focalizzato sulle esigenze della comunità scientifica con la capacità di resistere ai campi magnetici fino a 1000 gauss. Una delle principali innovazioni della Rolex Milgauss è stato lo scudo che protegge il movimento dalle influenze magnetiche.
  • Rolex Lady Datejust: Il Rolex Lady Datejust è stato lanciato nel 1957. Era la prima versione di un orologio da donna con cronometro e calendario Rolex.  Dimensione più piccola, elegante e funzionale che si adatta perfettamente al polso della donna.
  • Rolex Cosmograph Daytona: L’ orologio Rolex Daytona è stato lanciato nel 1963 come nuova generazione di cronografi. Il Rolex Daytona è l’ icona del marchio. Progettato come strumento all’ avanguardia per i piloti di resistenza. Il Rolex Daytona era ermetico, robusto e con scala tachimetrica sulla lunetta per calcolare la velocità media.
  • Rolex COMEX: Nel 1963 Rolex ha stabilito una relazione commerciale con l’ azienda nota come COMEX, i cui subacquei hanno utilizzato orologi Rolex Sea Dweller durante le loro immersioni profonde. L’ azienda COMEX ha svolto un ruolo pionieristico nel settore delle immersioni subacquee e oggi rimane uno dei leader mondiali nella progettazione iperbarica e negli interventi subacquei. Attualmente è uno degli orologi Rolex più ricercati sul mercato, con cifre che vanno da 40.000 a 100.000 euro a seconda delle sue condizioni.
  • Rolex Sea-Dwellerr: Nel 1967, il Rolex Oyster Perpetual Sea Dweller è stato lanciato con una profondità di 610 metri. La scatola era dotata di una valvola di scarico dell’ elio in modo che, in lunghi stadi di decompressione, l’ elio potesse essere rilasciato senza danneggiare l’ orologio. Il Rolex Sea-Dweller è stato progettato per soddisfare le esigenze dei subacquei di acque profonde.

Progettazione divani moderni per Arredamenti Su Misura

Progettazione arredamenti su misura, arredamenti per interni, per locali pubblici, per bar, per negozi, per uffici e in generale qualsiasi tipo di arredamento compresi divani moderni. Le vostre esigenze saranno rispettate grazie anche alle simulazioni di progettazione arredamenti eseguite preventivamente.

Alcune semplici informazioni danno agli architetti ed ai progettisti le informazioni base per poter emettere preventivi immediati, e senza impegno, per arrivare alla progettazione degli arredamenti sulle vostre specifiche esigenze.

Progettazione tridimensionale a supporto della preventivazione e dell’allineamento con il cliente, rapida consegna degli arredi realizzati su misura. Impiego di architetti specializzati nell’arredamento per interno su misura, sulle specifiche esigenze del cliente. Accessori per l’arredamento dei locali pubblici dei bar e dei ristoranti e pub.

Il servizio di architettura per arredamenti di interni, per bar, locali pubblici, pub, negozi ed uffici, è compreso nel servizio globale di fornitura d’arredo. Il servizio di progettazione di interni è ideale anche nelle attività di ristrutturazioni di interni a supporto dei progettisti incaricati e degli architetti. L’architetto arredatore specializzato per le ristrutturazioni riesce a realizzare soluzioni specifiche per ogni ambiente .arredamento per interniPotete contattarci per informazioni, preventivi ed eventuale inserimento di articoli nel nostro catalogo MePA, qualora per i vostri acquisti dobbiate procedere tramite MePA. In questo sito illustriamo parte della nostra gamma di articoli e arredamenti per esterni.

POSSIBILITA’ DI SPEDIZIONE IN TUTTA ITALIA !

Cre.ar. è a Mondovì in provincia di Cuneo ed è il negozio che soddisfa le tue esigenze per i tuoi spazi all’aperto. Fornisce un’ampia scelta di accessori per arredamento da giardino, Arredo urbano comunale delle aree pubbliche, nonchè arredo montano per parchi, aree protette ed infine aree verdi. Molti articoli sono proposti in diversi materiali a seconda delle caratteristiche richieste dai contesti fisico-ambientali in cui sono inseriti: la pietra, il legno, il cemento, il ferro. Facendoci visita potete visionare dal vivo numerosi prodotti già presenti nella nostra esposizione e consultarne altri sui nostri numerosi cataloghi, specializzati nel trovare la soluzione piu’ adatta ad ogni Vostra specifica esigenza. In questo centro specializzato trovi tutta la competenza che Ti occorre in un clima cordiale, a prezzi competitivi, e sempre con uno sguardo agli ultimi risultati della ricerca, per trovare soluzioni nuove e adatte alle Tue esigenze!

Potete contattarci per informazioni, preventivi ed eventuale inserimento di articoli nel nostro catalogo MePA, qualora per i vostri acquisti dobbiate procedere tramite MePA. Gli articoli venduti tramite spedizione dovranno essere pagati in anticipo. Il costo della spedizione si calcola di volta in volta in base all’articolo. Piccole variazioni di peso, di misura e di colore nei limiti di tolleranza non danno diritto a reclami o riduzioni di prezzo. La ditta declina ogni responsabilità sull’uso improprio dei materiali venduti.

WD, specialista in capi di abbigliamento, scarpe, borse, accessori e bigiotteria made in china. Ampia scelta per i metodi di spedizione e modalità di pagamento. Ha diversi magazzini in varie parti del mondo, quello tedesco permette di acquistare dall’interno della Comunità Europea evitando tasse di importazione. Spedizioni gratuite per ordini di una certa entità.

Descrizione dettagliata ed opinioni sul negozio qui. In realtà molti utenti sono rimasti insoddisfatti da questo negozio, può capitare che la qualità lasci a desiderare e che la merce ricevuta con corrisponda a quella mostrata sul sito, per maggiori informazioni vi consiglio di leggere questo articolo. SammyDress è specializzato nel settore abbigliamento per uomo e donna, presenta anche molti accessori come orologi, gioielli, prodotti per capelli, bellezza e cura personale. Ne parliamo in dettaglio qui. Lovelywholesale – abbigliamento ed accessori in ambito femminile. Vestiti da sposa, scarpe, borse, gioielli, costumi e molto altro a prezzi convenienti.

  • Costi e spese da affrontare
  • L’andamento del mercato;
  • Notti per 1 persone da sabato 25 novembre 2017
  • Attrezzatura varia per la produzione

Scegliere l’arredamento per la propria casa è cosa tutt’altro che semplice ma ancora più complesso è saper arredare (verifica il sito) i propri spazi in autonomia. Grazie a questa rubrica potrete scoprire dei consigli per arredare la casa fai da te, partendo dal materasso per arrivare fino alle tende senza trascurare i dettagli che fanno lo stile dell’arredamento. Le tende della casa sono un elemento d’arredo importante, che può dare un tocco di classe a tutto l’ambiente se viene scelto con cura. Sedie e tavoli sono solo alcuni dei mobili che si possono realizzare sfruttando le tecniche del fai da te. L’arredamento della casa si realizza abbinando fra loro i diversi componenti d’arredo tipici della casa. Un’aspetto molto importante per la qualità della vita è il materasso. Le lampade rappresentano un settore molto importante per l’arredamento della casa. I tendaggi fai da te sono spesso la soluzione migliore per arredare la propria casa. Girando per i negozi d’arredo o di tessuti per la casa non è sempre facile trovare qualcosa di già pronto che risponda alle nostre esigenze. In un’epoca in cui il consumismo detta la maggior parte delle regole di vita, pensare al restauro dei mobili è qualcosa di sempre più raro. Il divano è un elemento centrale del salotto, al quale si richiede oltre ad un buon valore estetico un alto comfort. Il tavolo è uno dei mobili più realizzati con le tecniche del fai da te.Con l’azienda svedese e Mondo Convenienza avete 14 giorni da quando vi verrà consegnato il pacco, per comunicare che volete essere rimborsati del vostro acquisto.

Le modalità sono molto simili per tutti i brand: per tutti gli acquisti online dovrete scrivere all’apposito servizio di reso, allegare fattura e scontrino e procedere all’invio della merce. La spedizione è di solito a carico del cliente. Tutti e 3 i brand hanno sviluppato un’app gratuita: Ikea e Leroy Merlin sia per sistemi iOS che Android, mentre Mondo Convenienza solo per dispositivi Apple. Leroy Merlin: l’app vi permetterà di fare shopping con un semplice tocco, vedere il punto vendita più vicino a voi e conoscere tutte le caratteristiche del prodotto selezionato.

Il calorifero in ghisa NeoClassic prodotto sul modello originale del 1936. Immagini relative a lavello cucina ikea scegliere esattamente un piano di lavoro, un lavello e un miscelatore adatti alla tua cucina. Jul 1, 2014 – Utilizzare in casa una stufa elettrica per riscaldarsi, di per s. Lavapavimenti Rotowash – Un esempio dimostrazione in pedana di una lavapavimenti Rotowash.

Le Stoffe utilizzano materiali di elevata qualit come Lino, Cotone e Seta. Leroy Merlin arredo giardino 2015, il catalogo Design Mag. Mobili per negozi e soluzioni per la tua attivit – IKEA In un negozio di successo, le soluzioni espositive, l illuminazione, gli spazi di lavoro. Online Lavagnette promemoria da un ampia selezione nel negozio Casa e cucina. Portavasi, piante e supporti – IKEA Portavasi, piante e supporti. Programma Corsi Applicatori Fassa Bortolo Presentazione del sistema cartongesso Gypsotech e dei suoi componenti. Ricerca correlatapuff, puffo contenitore, puffo poltrona sacco. Serbatoi acqua, confronta prezzi e offerte serbatoi acqua su. Sistemi a pavimento a secco – Floortech Sistemi a secco FLOORTECH : sistemi di riscaldamento e raffrescamento a pannelli radianti a pavimento, parete e soffitto. Tutorial pittura vento di sabbia per salone ed. Tutti sanno che Ikea produce mobili dal design essenziale in scatola di. Tutto quello di cui hai bisogno per arredare il tuo spazio di lavoro e sviluppare la tua attivit. Vasche per Anziani con sportello d entrata – VirtualBazar Il nostro sito offre prezzi imbattibili anche per quanto riguarda le vasche da bagno per anziani, grazie alla nostra politica che prevede un contatto diretto con i. Ventilatori da soffitto con lampada: Illuminazione Acquista online Ventilatori da soffitto con lampada da un ampia selezione nel negozio Illuminazione.

Charme ed eleganza fanno da padroni nella Suite. Il letto a baldacchino è uno degli elementi che la caratterizzano ed è circondato da tutti gli attrezzi del mestiera della Sarta. Un particolare arredamento per la camera più lussuosa del Bed & Breakfast Villa Agnese. Tutto rievoca la danza classica, come le scarpetta da ballo appese al manichino. Vi sembrerà di essere gli spettatori del celebre balletto “Sogno di una notte di mezza estate”. Lucca e la musica si incontrano grazie ad un grande artista, Giacomo Puccini. Semplice ed elegante è l’arredamento in stile rustico toscano della camera Standard di Villa Agnese. Un’accogliente dimora per il vostro soggiorno nella città di Lucca. Gi & Gi Holiday Homes Srl – Tel. Nel caso contrario, la invitiamo a non utilizzare il presente sito. Tutti i diritti che non siano espressamente conferiti con il seguente documento sono riservati.

Sarà il titolo del prossimo Museo Itinerante by Balevin, legato alla tecnologia del passato che appartiene all’immaginario collettivo di ognuo di noi. Balevin, nella continua ricerca delle icone del passato, vuole creare un percorso storico dell’evoluzione dell’oggetto tecnologico del passato realizzato nel trentennio che va dagli ’50 agli ’80 dello scorso millennio.. Vive nei graffi e nelle rughe di un giro di vinile degli Stones, nel singhiozzo elettrico di una tv che non parla il colore, nel ricordo scippato al tempo dal rullino di una reflex. E’ la “tecnostalgia”, l’altra metà del vintage: non di stoffa, ma di circuiti; sempre di fili e di bottoni, ma con la corrente in circolo. Storia e storie non solo da collezione, pezzi di un passato che curva sul presente.

Memoria più sostanza, da scovare: per accenderle, entrambe. Certo, la risposta è quella dell’oste a cui è stato chioesto se il suo vino ha un buon sapore, ma il “tecnostalgico” autentico, probabilmente, sarà d’accordo con l’oste. Perchè è una persona colta, con un’ottima capacità di spesa, “che si commuove in senso letterale, se trova un pezzo che aveva visto soltanto su newformsdesign “. Ed è un esigente, a cui non basta un prodotto, vuole assistenza e cerca tutte le serie uscite sul mercato. Non importa se sono centinaia. Ma a quale epoca appartengono gli oggetti più gettonati?

Curare l’ansia: a chi rivolgersi a Torino

Per molti, l’ ansia è uno stato molto sgradevole in cui la mente e il corpo sono coinvolti, in modo da comprenderla e sviluppare linee guida che ci permettono di trattare l’ ansia può essere utile, oggi vi riportiamo in cinque passi il punto di vista di una Psicoterapeuta Torino.

  • 1. Focus su ciò che sta accadendo ora e non quello che potrebbe accadere.
    Spesso tendiamo spesso ad anticipare noi stessi immaginando come gli eventi di una scena futura temuta accadranno in tempo. Noi ricreiamo situazioni in cui le cose vanno male, facciamo catastrofi, trasformiamo una situazione che ci preoccupa in uno scenario peggiore, immaginandoci impotenti di fronte ad essa e quasi sempre con una simile fine fatale. Cercate di scoprirvi avendo questi pensieri ed essere consapevoli che sono solo il prodotto delle vostre paure, poiché quante volte siete stati in grado di averle e quante volte sono accadute come avete immaginato? All’ inizio di una crisi di ansia, se siete consapevoli di considerare solo questo tipo di pensieri, cercate di metterli da parte e prestate attenzione a ciò che sta accadendo nel momento presente che vi preoccupa: ciò che pensate non stia accadendo, ciò che potete sentire o osservare senza giudicare.Possiamo affrontare queste produzioni mentali coscienti che sembrano involontarie facendo un passo indietro, osservando quando i nostri pensieri passano da scenari realistici a scenari insoliti o improbabili. Prestare attenzione ai modelli che si generano per sfidarli con maggiore buon senso e non giudicarli per esso; abbiamo il diritto di avere paura dell’ incertezza, si tratta solo di imparare a gestirla.
  • 2. Aumenta la consapevolezza del tuo corpo per trattare l’ ansia. L’ esperienza di uno stato d’ ansia può essere molto spiacevole, quindi spesso più tardi tendiamo a rivedere noi stessi in cerca di cambiamenti nelle sensazioni fisiche, credendo che ci darà indizi per l’ inizio di una possibile esperienza simile. A volte siamo così attenti a questo su base quotidiana che finiamo per generare un vero e proprio terrore alle sensazioni di cambiamento, interpretandole come qualcosa di così pericoloso che può condurci alla follia o alla morte. In questi casi sviluppiamo un rapporto di amore-odio con il nostro organismo che deve essere riorientato. Osservare noi stessi è essenziale per conoscere il nostro stato, ma è necessario un corretto esercizio di introspezione: Tenete a mente che i sintomi come tachicardia, sensazione di soffocamento, vertigini, tremore o sudorazione, tra gli altri, sono reazioni corporee comuni e normali che attivano il vostro corpo quando interpretate la vostra mente che siete in pericolo. Il tuo corpo funziona in questo modo, in modo adattivo, per preservarti. Concentrandosi sul qui e ora, cerca di osservare il tuo organismo senza interpretazioni, senza dedurre cosa possa significare perché, come diciamo, sono reazioni naturali del corpo alla sensazione di paura. Concentratevi sulla respirazione semplicemente osservandola, sullo stato dei muscoli e sulle sensazioni di espirazione e rilascio della tensione. Ci sono diversi modi per esercitare la respirazione addominale che, con la pratica continua, ci aiuteranno a correggere il modello che manteniamo di respiro inquieto e rapido in modo più calmo e profondo.
  • 3. Attenzione: Per trattare l’ ansia, i tentativi di eliminare pensieri, sensazioni ed emozioni ci porta ad aumentare il vostro soggiorno in noi e la vostra frequenza.
    Per la maggior parte delle persone, avere a che fare con l’ ansia è come affrontare un nemico che deve essere sconfitto; noi resistiamo a sentirlo e molte volte eseguiamo gesti o comportamenti che, crediamo, porranno fine. Ma dobbiamo sapere che quanto più ci sforziamo di sopprimere certi pensieri, emozioni o sintomi, paradossalmente, tanto più essi diventeranno presenti e più a lungo. Non cercare di far sparire l’ ansia, ma piuttosto riconoscere e accettare la tua ansia. Accettare pienamente qualcosa significa vivere con esso, senza volerlo cambiare, senza fare nulla per modificarlo. Significa conoscerla e aprirsi a sperimentarla senza restrizioni. Questo ci aiuterà a tener presente che lo stato di ansia è temporaneo: all’ inizio, finirà per andare troppo lontano. Così come il nostro corpo attiva i sistemi per affrontare la minaccia, nel tempo sente che non sono più necessari e ristabilirà sempre l’ equilibrio inviando segnali di calma. In caso contrario, quante volte avete cominciato a sentire il panico, non si è fermato? Si tratta di uno strumento potente che riduce il nostro livello costante e quotidiano di vigilanza, in modo da ridurre il nostro livello di tensione corporea e la quantità di energia che investiamo mentalmente ad evitarlo, non ci esauriremo così tanto.
  • 4. Prendersi cura di sè stessi e coltivare buone abitudini. La gestione indiretta dell’ ansia può essere fatta prestando attenzione alle piccole abitudini quotidiane che ci fanno appesantire con lo stress e non ci giovano col passare del tempo: Rinviare le attività in sospeso non aiuta. L’ angoscia è uno dei modi che possono far temere di iniziare a fare qualcosa che può andare storto e, di conseguenza, viene rimandato più e più volte. Ma se rimandiamo gli elementi quotidiani che sono legati al lavoro, agli obblighi e al processo decisionale, non facciamo altro che ricaricarci di tutto questo e la tensione che proviamo nel non adempiere o chiudere i nostri compiti non farà che aumentare il nostro livello di ansia. L’ ansia agisce come un fardello quando si tratta di fare le cose, quindi per metterci al lavoro dobbiamo essere consapevoli del fatto che sempre iniziare un compito che ci fa pigri a fare è più costoso che poi svolgerlo, sentendoci molto più assumabili e divertenti di quanto pensassimo. Avviare un’ attività è molto più efficace che pensare di iniziare la stessa attività. Un trucco: dividete i compiti più complessi in sequenze brevi, sarà più sopportabile e sentirete che l’ obiettivo finale è comprensibile. Fate quello che potete fare. Non impegnatevi a realizzare cose che non sarete in grado di fare più tardi, perché questo può farvi del male nel lungo periodo più di quanto pensate. Inoltre, non devi fare tutto quello che pensi che la gente si aspetti da te. Rimanete lontani dalla pressione che create voi stessi e concentratevi solo su ciò che volete e potete fare. Esercitatevi più spesso permettendovi di fermarvi. Non tutto deve essere obbligato o sovraccarichiamo “la macchina”. È importante cercare riposo mentale e sapere quando fermarsi in mezzo a tutte le attività vertiginose della giornata. Trova il tempo per te stesso. Si dovrebbe essere in grado di godere di un po’ di tempo durante il giorno si spende. Questo vi aiuterà a sentirvi meglio di voi stessi e quindi giocare una versione migliore di te stesso.
  • 5. Scoprite e perseguite i vostri desideri. Di fronte all’ ansia, possiamo assumere una posizione paralizzante o evitare di fare cose che ci piacciono a causa della paura di un altro episodio. A volte le persone finiscono per sentirsi molto bloccate nella loro vita quotidiana, vedendo le loro relazioni sociali e/o familiari interessate, così come il loro ambiente di lavoro o tempo libero. E’ in questi casi che perdiamo la pratica di partecipare a ciò che ci piace, perché viviamo concentrati su ciò che abbiamo paura. È importante che tu (ri)riconosca bene te stesso e sappia cosa ti fa sentire meglio e metterli in pratica per un po’ di tempo. Ascoltare una canzone, chiudere gli occhi, ricordare un momento felice, camminare, fare esercizio fisico, prendersi cura delle nostre piante, suonare uno strumento… possiamo fare molto per distrarci e non abbiamo bisogno di spendere molto tempo su di esso, solo l’ importo per dare una nuova prospettiva ai nostri sentimenti. Inoltre, praticare l’ accettazione dell’ ansia come parte della nostra esistenza implica anche continuare con i nostri progetti di vita nonostante tale esperienza. Non rinunciare a quello che vorresti fare (anche se pensi che sia fuori dalla tua zona di comfort) per evitare l’ ansia: andare avanti con i tuoi desideri indipendentemente dal fatto che appaia o meno. Se decidi di svolgere attività che ti piacciono nonostante l’ ansia, potrai conoscerla meglio e ti sentirai più capace di attraversarla, prenderai il ruolo di primo piano per paura e andrai a vivere più vicino di quanto vuoi.

I prezzi degli orologi antichi: ne hai uno? Scopri quanto vale

Possedere un orologio antico può essere un colpo di fortuna. Scopri quanto vale il tuo

La quantità di utenti che decidono di vendere online il proprio orologio antico è in continua crescita. Molte persone trovano più conveniente consultare i prezzi degli orologi antichi online invece di recarsi nei negozi locali. Questo perché l’inizio dello shopping online per gli orologi è stata una grande comodità per loro. Ciò è dovuto al fatto che sono forniti anche di informazioni pertinenti sul prodotto in cui sono interessati. Inoltre, i consumatori possono avere la facilità di verificare on-line se le informazioni fornite dal venditore sono affidabili o meno. È importante avere una comprensione sufficiente dei materiali e delle parti degli orologi se vuoi proporne la vendita online. Devi conoscere la differenza tra quarzo e orologi automatici, tra analogici e digitali. È anche necessario conoscere le parti di un orologio poiché i dettagli forniti di solito sono basati sulle parti. I termini più comuni per le parti di un pezzo di tempo, che si possono incontrare quando acquisti online includono lunetta, banda, corona, dial e subdial tra gli altri.

I segnatempo con diamanti

Alcuni produttori di orologi, in particolare quelli ben noti o prominenti, incorporano pietre preziose, pietre semipreziose e pietre naturali nei loro orologi. Le pietre preziose comprendono diamanti e perle. Altri inoltre incorporano i cristalli ai loro orologi per dare alla loro collezione un tocco unico.

Cosa devi sapere se decidi di vendere

Se decidi di vendere orologi online, è consigliabile conoscere le ultime tendenze dei timepieces. Sarebbe utile conoscere i più recenti stili e materiali utilizzati per la produzione di orologi in questi giorni. Questo renderebbe più facile per voi scegliere da una selezione illimitata di orologi on-line. Più spesso no, le tendenze dei timepieces sono adattate da ciò che celebrità, atleti e politici prominenti indossano durante eventi tappeti rossi, eventi sportivi e funzioni politiche. Dal momento che queste persone sono popolari, molti consumatori vorrebbero avere anche il minimo di loro aspetto e un modo per farlo è acquistare i timepieces che queste personalità indossano.

Quanto vale il tuo orologio?

D’altra parte, mentre si vuole tenere il passo con l’ultima tendenza nei segnatempo, è necessario assicurarsi che l’orologio che scegliete si distingue. Indipendentemente dal fatto che darei doni come regalo o mantenerlo da soli, è sempre bello essere unico da altri. Ancora più, dovresti anche assicurare che l’orologio che scegli scegliti la tua personalità e lo stile di vita. Shopping per orologi online richiederebbe molta pazienza. Questo è il motivo per cui Internet offre una vasta gamma di selezioni che potrebbero rendere difficile per voi decidere quale da acquistare.

Salva

Anoressia: memorie di una psicologa

Affidarsi ad uno medico psicologo specializzato: questo è il primo passo

Anoressia, ne abbiamo tutti sentito parlare, ma cosa significa davvero avere questo disturbo alimentare? L’ anoressia nervosa è caratterizzata dal rifiuto di mantenere il peso corporeo a valori normali. Accoppiato con la paura di guadagnare peso e una distorsione sulla dimensione o la forma del corpo stesso. Potete contare sull’aiuto della Psicologa ogni volta che ne avete bisogno, siamo qui per aiutarvi.
Le persone con anoressia sono dominate dalla paura di guadagnare peso. Anche se perdono peso, questa paura non scompare, accade il contrario. Man mano che perdono peso, la paura aumenta. Questa perdita si ottiene attraverso una riduzione o la totale privazione di cibo.

Di solito inizia con una dieta a basso contenuto calorico, ma finisce per essere una dieta molto rigorosa. Inoltre, ci sono altri modi per perdere peso come l’ esercizio fisico eccessivo o la pulizia: vomito, lassativi e diuretici.

Dicendo che c’ è distorsione nella percezione del loro aspetto, non ci riferiamo solo al loro essere obesi. Ci sono casi in cui le persone sembrano sottili ma preoccupate per una parte del loro corpo. Possono vedere cosce, addome, glutei o braccia troppo larghe o ingombranti.

L’ anoressia è solitamente associata a gravi disturbi psicologici. Esso provoca tutti i tipi di conseguenze fisiche e comportamentali per il malato.

INFLUISCE SULLA SALUTE FISICA E PSICOLOGICA.

L’ anoressia nega al corpo tutte le sostanze nutritive di cui ha bisogno. Essa è quindi costretta a ridurre le sue prestazioni per risparmiare energia.  Alcune conseguenze negative di questo sono: perdita delle mestruazioni e perdita di capelli o aumento dei capelli in tutto il corpo, problemi di circolazione, pelle, unghie, cuore, sistema digestivo, osteoporosi, ecc Quando non diamo carburante al nostro corpo, il prezzo che paghiamo è grave in termini di salute.

Possiamo tutti sentirci colpevoli a volte di mangiare qualcosa di alto contenuto calorico. Tuttavia, quando entriamo nel pericoloso mondo dell’ anoressia, la nostra preoccupazione per il cibo diventa costante. Diventa un’ ossessione che non ci permette di vivere una vita normale. Inoltre, sicuramente non possiamo fare a meno di notare che le nostre più grandi paure non sono state soddisfatte: aumentare il peso.

Inoltre, è probabile che il nostro stato d’ animo sia compromesso. Pertanto, è molto probabile che ci sentiremo depressi e può causare una depressione maggiore. A parte questo, sentiamo ansia, irritabilità, insonnia e disinteresse ad avere rapporti sessuali o anche sociali, isolandoci ed evitando di mangiare davanti agli altri. A causa della mancanza di cibo che diamo al corpo, abbiamo anche poca energia e debolezza. Anche influenzando i nostri cervelli, costando a noi più di pensare e avere problemi di memoria.

Tutto questo avrà un grande impatto sulla nostra autostima. Vale a dire, il nostro mondo intero ruota intorno a questa malattia, quindi se riusciremo a perdere peso molto probabilmente ci sentiremo orgogliosi e senso di successo. Al contrario, se non è soddisfatto, non perdonerete la vostra mancanza di autocontrollo sentendovi molto colpevoli e vivendola come un fallimento totale.

Quali sono i sintomi dell’ anoressia?

In alcuni casi, le persone con anoressia semplicemente cominciano a cercare di perdere un po’ di peso o di mettersi in forma. Ma la necessità di mangiare meno, spurgare o esercitare troppo diventa “assuefazione” ed è molto difficile da controllare.

Ci sono alcuni segni che possono indicare che una persona soffre di anoressia.

  • ossessione di mangiare, cibo e controllo del peso
  • pesarsi ripetutamente
  • contare  minuziosamente o razionare gli alimenti
  • Bere molta acqua quando si visita un dietologo
  • mangiare solo alcuni alimenti ed evitare latticini, carne, grano… (anche se molte persone sono allergici ad alcuni alimenti o vegetariani)
  • sforzo eccessivo
  • essere socialmente isolata, in particolare per evitare pasti o feste dove viene servito il cibo
  • sensazione di depressione, bassa energia e spesso freddo

Cartucce HP che funzionano: ecco come sceglierle

“Problema della cartuccia. Una o più cartucce risultano essere mancanti o danneggiate. Sostituire le cartucce per riprendere la stampa”.
Queste parole sono comparse sugli schermi di molti utenti possessori di stampanti HP nel settembre 2016, più precisamente dal 13 settembre in poi. Macchine che sino al giorno prima avevano funzionato in maniera impeccabile con le cartucce originali, ma che con le cartucce compatibili o rigenerate hanno cominciato a manifestare questo genere di blocco, inspiegabilmente. Il problema è stato riscontrato su un numero piuttosto elevato di modelli della casa produttrice statunitense e ha lasciato perplessi gli utenti. Ma non solo: anche le case produttrici di cartucce compatibili sono rimaste confuse, in un primo momento.

Tutta colpa di un firmware. Il contributo di 123Inkt
123Inkt è una casa produttrice di cartucce compatibili con le stampanti di varie marche; ha sede in Olanda e sono stati loro i primi a segnalare il problema, portandolo alla ribalta e calamitando su di esso le attenzioni di tutti. I tecnici della ditta olandese, infatti, hanno condotto svariati test ed hanno scoperto che questo blackout dipendeva da un firmware legato a taluni – parecchi, per la verità – modelli della HP. E, cosa ancora più significativa, solo la HP aveva manifestato un tale problema: non si trattava di una situazione generalizzata, insomma, ma assai circoscritta.
Ovviamente la casa produttrice è stata interpellata immediatamente e la prima dichiarazione è stata che il blackout dipendeva da un aggiornamento firmware andato storto. Tuttavia questa tesi è stata smontata pezzo per pezzo proprio da 123Inkt: l’azienda ha fatto opportune ricerche, scoprendo che i giorni precedenti il blocco non è stato distribuito alcuno update. Inoltre, si è scoperto che macchine che montavano un firmware datato marzo 2016 – quindi sviluppato l’anno precedente – o stampanti giacenti in vari magazzini, e dunque non solo mai adoperate ma nemmeno mai connesse alla rete, hanno manifestato immediatamente l’errore.
Com’era possibile tutto ciò, dunque?
Semplice: HP ha fisicamente programmato una data di scadenza nelle proprie stampanti per impedire che dopo il 13 settembre 2016 fosse possibile usare ancora cartucce compatibili: un qualcosa ad attivazione programmata, insomma.
Messo alle strette, il colosso ha dovuto ammettere che le cose erano effettivamente andate così e che si era agito in quella maniera – ovvero bloccando il software – per proteggere le comunicazioni tra stampante e cartuccia. Tutto molto bello, ma in termini pratici significa solo una cosa: bloccare le cartucce compatibili non tanto perché possono rovinare una stampante ma solo perché hanno costi inferiori e, ovviamente, gli utenti scelgono il vantaggio economico. Insomma, le cartucce compatibili danneggiano il volume di affari di HP e quindi vanno messe fuori gioco, nel tentativo di costringere gli utenti a comprare gli originali.

Chi è HP?
Hewlett Packard, semplicemente conosciuta come HP, è una multinazionale statunitense dell’informatica e inoltre è il maggior produttore mondiale di stampanti multifunzione, sia che siano stampanti a getto d’inchiostro, o inkjet, che laser.
Questo colosso è in continua evoluzione ed in costante miglioramento; immette sovente sul mercato nuove tecnologie per tutti i sistemi di stampa nel tentativo di offrire ai clienti la massima qualità che si possa trovare nel settore.
Tornando a parlare del blocco del settembre 2016, l’azienda in un primo momento – come dicevamo – aveva dato colpa ad un aggiornamento firmware andato storto. Una volta smascherata, è stata costretta ad ammettere la verità, giustificando la cosa nei termini della lotta alla contraffazione. I consumatori, danneggiati, hanno reagito protestando attraverso la Electronic Frontier Foundation: mediante questo canale hanno aderito a una petizione firmata da migliaia di persone. Di fatto hanno costretto HP a fare marcia indietro, ottenendo la garanzia che in brevissimi tempi sarebbe stato rilasciato un nuovo aggiornamento – questa volta reale – per poter rimuovere la cosiddetta funzionalità di sicurezza dinamica: era proprio questa ad impedire l’utilizzo delle cartucce rigenerate.

La situazione attuale
A settembre 2017 tutti i possessori di stampanti HP OfficeJet che utilizzavano dispositivi non originali ma cartucce scelte tra quelle compatibili hanno avuto una sgradevole sorpresa: il messaggio di errore visto l’anno prima è ricomparso. Esattamente identico.
In sostanza, HP ha fatto comparire di nuovo il firmware contro le cartucce compatibili mediante la funzionalità Dynamic Securit – o sicurezza dinamica – che HP installa sulle proprie macchine con lo scopo di autenticare le cartucce in uso verificando le informazioni contenute nel chip che ognuna di esse monta.
Sbloccare la stampante HP OfficeJet e far scomparire l’errore che fa riferimento alla presenza di cartucce danneggiate è possibile, basta seguire un paio di semplici accorgimenti. In primo luogo è necessario eseguire il file scaricabile al seguente link: https://support.hp.com/us-en/product/hp-officejet-pro-8610-e-all-in-one-printer-series/5367603/model/5367606/document/c05308850/ – esso serve a disattivare la funzionalità di sicurezza dinamica; secondariamente bisogna cercare la pagina di supporto per il modello di HP OfficeJet posseduto ed installare l’ultima versione del firmware disponibile. In questa maniera si dovrebbe risolvere il problema e le cartucce originali dovrebbero riprendere ad essere accettate.
Fino a nuovo lancio di firmware, beninteso. Già, HP ha precisato che continuerà a usare diverse modalità di autenticazione delle cartucce in uso nelle sue stampanti, compresa la funzionalità Dynamic Security, per prevenire l’uso di cartucce che non usano chip HP. Ufficialmente per essere in prima linea nella lotta alla contraffazione, ufficiosamente per indurre gli utenti a comprare solo prodotti originali per evitare noie e problemi.
Ma l’utente medio che volesse risparmiare, che cosa dovrebbe fare? Sospirare, armarsi di santa pazienza e rimuovere il blocco tutte le volte che si presenta.

Un gabinetto di topografia tra ottocento e novecento

Istituto Tecnico Statale per Geometri
“Girolamo Genga“ Pesaro
E
MILIO
B
ORCHI
e
RENZO
M
ACII
Un gabinetto di topografia
tra ottocento e novecento
Emilio Borchi e Renz
o Macii
pag.
1
Indice
Presentazione del Dirigenta Scolastico……………..
………………………………………………… Pag. 2
Cenni storici sulla nascita dell’Istituto Tecnico e del Gabinetto di Topografia…………. Pag. 4
Catalogo degli strumenti …………………………………………………………………………………… Pag.
7
Introduzione ……………………………………………………………………………………………………
. Pag. 8
Il restauro degli antichi orologi e strumenti di topografia dell’Istituto “G. Genga” ..
………..
……… Pag. 10
La nascita degli strumenti topografici ……………………………………………………………….. Pag. 12
Le date fondamentali dello sviluppo della topografia ……………………………………………. Pag. 25
Squadri, grafometri ed ottanti …………………
……………………………………………………….. Pag. 33
I livelli e i clisimetri ………….
………………
……………
……………
……………
……………
……….
Pag. 42
I cleps, i teodoliti ed i tacheometr
i ……………….
……………
……………
…………
…………
…….. Pag. 5
6
La tavoletta pretoriana ……………………………………………………………………………………….. P
ag. 67
Gli strumenti matematici ……………………………………………………………………………………. Pag
. 71
Bibliografia generale …………………………………………………………………………………………..
. Pag. 75
Un gabinetto di Topografia fra otto
cento e novecento Pag.
2
Presentazione
L’I.T.G. “Genga”, dagli anni immediatamen
te successivi all’Unità d’Italia, costituisce una
delle realtà scolastiche più impor
tanti del territorio provinciale.
La sua storia e il suo svil
uppo si identificano in maniera si
gnificativa con la storia e lo
sviluppo sociale e urbanistico della città di
Pesaro e del terr
itorio provinciale.
Consapevole della sua tradizione e della sua
funzione culturale, l’I.T.
G. “Genga” ha sempre
difeso e riproposto, anche nel contesto recente
dell’autonomia scolastica, la sua immagine di
istituzione formativa rigorosa e attenta alla rich
ieste del territorio e alle sue dinamiche socio-
economiche.
I suoi laboratori si s
ono progressivamente arricchiti
di dotazioni didattiche
tecnologicamente all’avanguardia e sempre aggi
ornate. Ma restano disp
onibili ovviamente, e
soprattutto nel laboratorio di
topografia, strumenti e dotazioni
didattiche del passato, più o
meno recente, che testimoniano in maniera evid
ente e molto efficace il progressivo affinarsi
del “mestiere” di geometra attraverso l’uso, anch
e didattico,di strumenti di lavoro sempre più
aggiornati e complessi.
E’ stata questa constatazione, assieme alla
volontà di recuperare e testimoniare l’identità
dell’istituto in un momento in cui la scuola supe
riore in Italia si sta
avviando ad un periodo di
progressiva e profonda ristruttur
azione e ripensamento delle sue finalità, a convincere il
Consiglio di Istituto dell’opportun
ità e dell’importanza del recupe
ro e del restauro di alcuni
strumenti topografici e della loro
esposizione in un piccolo “m
useo” che potesse, in maniera
immediata e con l’efficacia del messaggio museal
e, dare a chiunque en
trasse nell’istituto
l’idea della peculiarità e della tipicità del percor
so formativo di cui, storicamente, l’istituto è
stato ed è la sede.
Tra i tanti, alcuni dei quali risalenti ad
un periodo storico di al
cuni secoli anteriore
all’istituzione del “Genga”, sono stati indi
viduati diciannove strumenti topografici
particolarmente significativi da un punto di vista
storico e per la loro specificità funzionale,
che sono stati affidati, per il necessario restauro
, all’Osservatorio Xime
niano di Firenze, che
ha portato a termine il lavoro con risultati eccelle
nti grazie alla competenza dell’equipe dei
Professori Borchi e Macìì.
Il progetto iniziale nel frattempo si è precisa
to, e ampliato, con la costruzione di un piccolo
spazio museale permanente, polifunzionale e flessi
bile, costruito nell’ atrio dell’istituto, nel
rigoroso rispetto dell’architettura
degli spazi esistenti, nel qu
ale esporre non solo gli antichi
strumenti del laboratorio di t
opografia dopo il loro restauro, ma
anche tutti gl
i altri oggetti,
come ad esempio quelli dei laboratori di costruzioni, di tecnologia delle costruzioni e di
tecnologia rurale, ritenuti signifi
cativi per testimoniare l’immagine
e la storia dell’istituto, non
esclusi gli elaborati grafici migliori degli alunni.
Il progetto di recupero e re
stauro degli strumenti topografici
e della costruzione dello spazio
museale è stato realizzato a cost
i contenuti per l’istituzione
scolastica grazie ad alcune
Emilio Borchi e Renz
o Macii
pag.
3
sponsorizzazioni e ai cont
ributi finanziari del Collegi
o provinciale dei Geometri,
dell’Assessorato all’Istruzione
della Provincia di Pesaro-U
rbino e, sopr
attutto, della
Fondazione della Cassa di Risparmi
o di Pesaro. La Provincia inoltr
e, in qualità di proprietaria
dell’edificio scolastico, tramite il suo Uffici
o Tecnico, ha fornito un prezioso e costante
supporto a livello tecnico-
esecuticvo. Infine, parte delle riso
rse utilizzate per il restauro degli
strumenti topografici sono state reperite grazie a
lla collaborazione dell’Istituto con la Facoltà
di Scienze Ambientali dell’Università di Urbino
nella progettazione e svolgimento di un corso
F.S.E..
A tutti quanti hanno dato il loro contributo
va, ovviamente, il più sincero ringraziamento da
parte dell’Istituto che
ho l’onore di dirigere.
Un ringraziamento anche a tutto il personale
dell’istituto che ha contribuito, in varie forme
ma sempre a titolo gratuito, alla realizzazione del progetto e in particolare all’Ing.
Bocconcelli , docente di topografia dell’istitut
o, non solo per aver gratuitamente progettato la
struttura museale e averne seguito materialment
e e tecnicamente la realizzazione, ma anche
per la passione e la professionalità con cui
ha organizzato e coordinato tutto il lavoro di
restauro .
Prof. Gianfranco Mariani
Dirigente dell’I.T.G. “Genga”

Studenti ITGGENGA premiati

studenti dell’ITC “Genga” di Pesaro Andrea Orazi e Michele Montinaro, primi classificati della fase regionale delle Olimpiadi di CAD Quest’anno la Fase Nazionale di “CAD OLYMPICS 2017” si è svolta a Nola (NA) presso l’I.T.S.C.G. “A. Fasullo – C. Theti” nei giorni 3-4-5 Maggio, dove l’alunno Domiziano CARRERA, accompagnato dal docente referente del nostro Istituto  Prof. Angelo R. DICHIO, unitamente  ad altri 37 partecipanti si è cimentato nella redazione di un elaborato grafico con l’ausilio del CAD, del quale una Commissione ha assegnato il prototipo, dando  solo poche indicazioni su un file base.

La graduatoria finale è stata redatta, come nella fase d’Istituto e in quella  Regionale, in base alla precisione dell’elaborato  e al tempo di consegna dello stesso. Si rammenta che i primi dieci studenti della graduatoria finale sono considerati “eccellenze” e i primi tre classificati accedono  alla fase internazionale, che quest’anno si terrà nei giorni 29 e 30 Maggio 2017 in Italia, presso l’I.T.E.T. “F. e G. FONTANA” di Rovereto (TN)