Law firm

Studio legale Torino e diritto

È divertente come puoi andare per la strada, o puoi sentire nella tua vita quotidiana come le persone intorno a noi (inclusi noi stessi, in più occasioni) si fanno male e si fanno vedere di fronte alle realtà sofferenti del nostro paese e della nostra città www.legale-torino.it. Quindi, chiediamo la protezione dei diritti che ci sono stati concessi osservando costituzionalmente e legalmente come il difetto è negli altri, quindi molto spesso ci troviamo a dover richiedere assistenza a uno . Questa è la realtà che molti di noi Ci rifiutiamo di riconoscere, omettere o semplicemente nasconderci dietro la presunta innocenza e puntare il dito contro le diverse circostanze che, sebbene siano trascendenti nel paese, non sono una scusa per non vedere la scheggia nei nostri occhi, ma nella nostra Costituzione ci sono concessi una serie di diritti che hanno una protezione speciale, rafforzata e immediata, la cui responsabilità nell’esercizio di tale protezione, garantendo il loro rispetto e permettendo il loro effettivo godimento è a capo dello Stato.

Studio legale di consulenza

Pertanto, chiediamo assoluta presenza ed efficacia nel loro lavoro, senza renderci conto che lo Stato e la Nazione sono tutti, e siamo chiamati a contribuire al miglioramento delle nostre condizioni.
Quindi, siamo tutti chiari e invochiamo come standard Questo catalogo di diritti, tuttavia, sembra soffrire, come società, di un male terribile: dimentica che, se chiediamo diritti rispetto allo stato e agli altri, abbiamo anche doveri che la stessa lettera politica ci ha imposto come cittadini: Articolo 95 della Costituzione politica

Tale norma stabilisce nove doveri primari per ogni cittadino colombiano: I) non abusando del proprio diritto, II) il principio di solidarietà sociale, III) il dovere di collaborare con le autorità, IV) difendere e diffondere i diritti umani, V) partecipazione civica, politica e comunitaria, VI) sforzarsi di raggiungere e mantenere la pace, VII) collaborare per il corretto funzionamento dell’amministrazione giustizia, VIII) proteggere le risorse naturali e l’ambiente, e IX) pagare le tasse.

È necessario per noi, cittadini, chiederci coscienziosamente: svolgiamo questi doveri nella nostra vita quotidiana ?, insegniamo al nostro famiglie per incontrarli? Siamo anche consapevoli che abbiamo anche dei doveri? La risposta sarà data da ciascun lettore. Tuttavia, come società abbiamo fatto progressi sotto il nostro attuale ordine costituzionale che, diversi anni fa, sembrava distante e ora è un inizio: la legge 581 del 2000 (legge sulle quote), il controllo dei cittadini attraverso la supervisione e il consolidamento del Ministero pubblico per la promozione e la difesa dei diritti umani, il nostro promettente ma promettente Accordo di pace con le Farc, tra molti altri.

Com’è facile insegnare dalle nostre case a non abusare del nostro diritto e insegnare loro che questioni come il voto hanno due lati: un diritto e un dovere del cittadino. È essenziale avere una concezione di stato e nazione dalle nostre case. Il governo, il legislatore e le alte corti possono attuare un’infinità di decisioni, politiche e piani d’azione, creare nuove istituzioni, regolamentare instancabilmente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *